Paura dell'esame?

Scritto da Redazione.

lettera scuolaUn ragazzo ci chiede consiglio su come affrontare l’ansia da maturità.

 

 

Ciao Spiazzo! Sono un ragazzo che quest’anno sosterrà l’esame di maturità, e sono molto preoccupato. Da quando abbiamo iniziato a fare le simulazioni degli scritti in classe è aumentata la tensione, perché i tempi risultano completamente diversi rispetto a quelli cui siamo abituati. I miei fratelli più grandi e i nostri genitori dicono che ce la farò, che alla fine sarà un’esperienza che ricorderò con gioia. Mia sorella, in particolare, dice che all’università rimpiangerò il liceo; io, però, non ne sono sicuro e mi domando se queste simulazioni servano effettivamente a qualcosa!

Uno studente preoccupato

 

Risposta de Lo Spiazzo

Caro Studente Preoccupato,
sei in ansia perché la maturità è molto diversa da tutto quello che hai visto a scuola finora e non sai come affrontarla. Ma l’ansia può anche aiutarti. Come ha detto una psicologa, Kelly McGonigal, in un discorso su TED, è come noi vediamo lo stress che fa la differenza. Quando sei teso, l’adrenalina ti fa più attento e veloce; e poi, puoi usare l’ansia come guida per capire cosa potrebbe metterti in difficoltà alla maturità.

 

Il trucco è prepararsi in anticipo

Partiamo dalle simulazioni: sono molto pesanti, è vero. Tuttavia sono un’occasione preziosissima per sperimentare in anticipo la situazione che vivrai agli esami e, per di più, in un ambiente sicuro e non ancora così carico di tensione. Usale per capire cosa ti mette in ansia. Da quel che hai scritto, sono soprattutto i tempi a preoccuparti. Stare seduti per sei ore è faticoso e non tutti sanno gestire bene un tempo così lungo. Che cosa, in particolare, trovi difficile?

Dopo aver risposto a questa domanda, puoi “allenarti” per risolvere questo problema. Per esempio, puoi esercitarti a casa a suddividere il tempo in fasi (10 minuti per buttare giù le idee, 15 minuti per fare la scaletta, 10 minuti alla fine per rileggere e così via). Se si tratta di riassumere molti concetti in 10 righe, scrivi dei riassunti delle lezioni a fine giornata. La simulazione serve a questo: a farti scoprire i tuoi punti deboli.

 

Scrivi tutto

Quando poi l’ansia cavalca, prendi un quaderno, un diario e scrivi tutto quello che ti passa per la testa. Sono tantissimi a giurare che scrivere 10 minuti al giorno svuota la testa di dubbi e preoccupazioni. Nel momento in cui metti qualcosa per iscritto, non ci rimugini più sopra e sei libero di pensare ad altro. Non solo, ma scrivendo razionalizziamo le paura e le emozioni negative e siamo in grado di gestirle meglio.

 

Usa la forza degli altri

Se neanche scrivere basta ad esorcizzare le tue paure, un’altra soluzione potrebbe essere parlarne con qualcuno. Mi sembra di capire che i tuoi vogliono rassicurarti sulla maturità; puoi chiedere loro com’è stata la loro e come l’hanno vissuta. Oppure parlane con i tuoi amici, sai come si dice: “Mal comune, mezzo gaudio”. In questo modo potrai distrarti quando sei troppo teso. L’importante è non ritirarsi in se stessi: confidati con qualcuno e scoprirai che in tanti saranno più che felici di aiutarti a superare questo importante traguardo della tua vita.

 

 

Lo Staff de Lo Spiazzo

EEDUCARE2.2b-29

libri 
 bacheca
siti amici  siti amici1siti amici face
siti amici2siti amici face
siti amici3siti amici face
siti amici4siti amici face
siti amici5siti amici face

EDUcazione.Cultura.Animazione.Relazione.Esperienze

bayanlarankara.net ankaraescortc.net ankaralibayanlar.com samsunescort.asia ankaratcescort.org

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina "Informativa sui cookie".
Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie di cui fa uso il sito.