DA VOTATI A VOTANTI

Scritto da Redazione.

votantidi Daniele Santapaola
Uno scambio di ruoli che può aiutare a crescere!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Che cos'è?


È un modo simpatico, ma efficace perché i ragazzi (in questo caso particolare delle scuole superiori) si mettano nei panni del professore che ogni giorno deve dare i voti, cioè assegnare a ciascuno un giudizio, con tutte le responsabilità che questo comporta.

 

 

Perché lo facciamo?


Spesso tra le mura scolastiche è diffusa l'idea che l'unico obiettivo degli insegnanti sia quello di dare voti, verificare profitti e consolidare conoscenze. Analogamente si tende a pensare che l'unico obiettivo degli studenti sia quello di apprendere maggiori informazioni possibili e dimostrare a tutti i costi la propria eccellenza, nonostante limiti e difficoltà personali. Se vogliamo però che la scuola sia un luogo educativo, dove i ragazzi imparano a scoprire se stessi anche grazie ai limiti e alle difficoltà che li caratterizzano, bisogna fare in modo che riscoprano il significato vero del dare i voti. Giudicare può essere prima un sapersi giudicare. Solo guardando prima noi stessi saremo in grado di guardare agli altri e di comprendere il valore e la responsabilità del nostro giudizio.

 

 

Che cosa si fa?

 
L'attività può essere svolta da qualsiasi insegnante delle scuole superiori. Si tratta di coinvolgere in modo attivo gli studenti nella valutazione delle interrogazioni. Prima di iniziare un'interrogazione ogni studente interrogato deve scegliersi un compagno che gli farà da segretario. Quest'ultimo dovrà annotare su un foglio le domande che l'insegnante farà all'interrogato e poi esprimere per iscritto, dopo ciascun quesito, un punto positivo, uno negativo e un voto. Al termine dell'interrogazione dovrà fare una media dei voti delle singole domande e proverà a formulare un voto complessivo. A questo punto l'insegnante, l'interrogato e il segretario dovranno confrontarsi su quanto emerso, cercando di riflettere obiettivamente sul contenuto e sull'esito dell'interrogazione.

 

 

Consigli per l'insegnante

 
È importante che, durante quest'attività, che può diventare anche abituale, l'insegnante dia spazio e possibilità di espressione alle autovalutazioni dell'interrogato, per sviluppare in lui il senso critico ed aumentare la sua consapevolezza.

 

 

 

Daniele Santapaola

EEDUCARE2.2b-29

libri 
 bacheca
siti amici  siti amici1siti amici face
siti amici2siti amici face
siti amici3siti amici face
siti amici4siti amici face
siti amici5siti amici face

EDUcazione.Cultura.Animazione.Relazione.Esperienze

bayanlarankara.net ankaraescortc.net ankaralibayanlar.com samsunescort.asia ankaratcescort.org

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina "Informativa sui cookie".
Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie di cui fa uso il sito.