I minori in comunità: come motivarli?

Scritto da Redazione.

lettera figureUn’educatrice di una comunità per minori ci chiede alcuni consigli per continuare a motivare i propri ragazzi.

 

 

 

 

Ciao, sono una educatrice in una comunità per minori. Ogni giorno mi confronto con ragazzi che pur venendo da realtà molto difficili decidono di investire sul proprio futuro e sulle proprie potenzialità. Come possiamo investire ancora di più e poter motivare i ragazzi al costruire se stessi?

 

 

 

Risposta de Lo Spiazzo

 

 

 

È importante che ogni giovane si metta in gioco secondo le proprie possibilità e le proprie capacità, ma, perché lo faccia veramente, è necessario che qualcuno lo guidi nel farlo.

 

Innanzitutto perché un giovane continui consapevolmente il proprio cammino di crescita è necessario che si senta accompagnato: ecco la parola fondamentale che ci permette di fare alcune riflessioni. I giovani non hanno bisogno di qualcuno che li preceda o che li segua, ma di qualcuno che cammini con loro un passo dopo l’altro. "Accompagnare" significa farsi compagni di viaggio, guide e supporto nei momenti di crisi e di indecisione, ma anche di benessere. Aiutateli a mettere ordine nei loro pensieri e fate in modo che quelle idee diventino dei progetti; date loro una direzione e guidateli a capire come e quali strumenti poter usare per raggiungerli.

 

Per fare tutto questo può essere importante fare due cose di utilità pratica.

 

Innanzitutto è importante accompagnare i ragazzi con dei colloqui personali che permettano loro di avere e di trovare uno spazio in cui poter esprimere dei propri dubbi o difficoltà in merito al cammino che stanno percorrendo. Sapere di avere qualcuno a propria disposizione non può che accrescere in loro la fiducia in se stessi e la serenità nel continuare a percorre la propria strada senza la paura di sbagliare. In questi colloqui fate emergere le difficoltà che vivono a livello personale e interpersonale, con sé stessi e con gli altri, le potenzialità che sentono di poter investire e le energie che ritengono di aver già messo in campo per realizzare i propri obiettivi. I colloqui possono avere una cadenza mensile, per esempio, in modo che i ragazzi possano avere un appuntamento fisso, una sorta di verifica mensile.

 

In secondo luogo, un’altra risorsa utile da usare, per tradurre anche in forma scritta quello che abbiamo appena detto, è il planning, una sorta di mappatura del percorso che si intende fare. Chiedete ai ragazzi di scrivere su un foglio il loro piano suddiviso per punti:

 

  • dove sono: qual è la situazione da cui partono, quali sono le emozioni, i dubbi e le difficoltà che vivono nel presente. Definire il proprio stato di partenza li aiuterà a capire sempre di più la condizione in cui si trovano con tutti i punti positivi e negativi del caso;
  • dove vogliono andare: qual è la mèta verso cui vogliono andare, quale obiettivo desiderano raggiungere e perché. Fare questo li spingerà a definire sempre di più i propri obiettivi, e sempre più dettagliatamente;
  • con quali strumenti: quali sono i mezzi e le risorse da poter mettere in campo, come utilizzare questi strumenti e con che modalità. Molto spesso i giovani hanno solo bisogno di essere aiutati a vedere le risorse che hanno e che neanche loro, a volte, sanno di avere.

 

Si tratta di strumenti semplici che però possono risultare utili nella costruzione del proprio percorso, nell’analisi del proprio presente e nella progettazione del proprio futuro. Sono elementi pratici che, nella loro semplicità, aiutano a mettere in ordine quel caos potenziale che non aspetta altro che di essere messo in atto.

 

 

 

Lo Staff de Lo Spiazzo

 

 

 

EEDUCARE2.2b-29

libri 
 bacheca
siti amici  siti amici1siti amici face
siti amici2siti amici face
siti amici3siti amici face
siti amici4siti amici face
siti amici5siti amici face

EDUcazione.Cultura.Animazione.Relazione.Esperienze

bayanlarankara.net ankaraescortc.net ankaralibayanlar.com samsunescort.asia ankaratcescort.org

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina "Informativa sui cookie".
Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie di cui fa uso il sito.