PARLARE DI EMOZIONI CON I BAMBINI

Scritto da Redazione.

lettera temiCaro Spiazzo, mi dareste qualche idea per parlare ai miei bimbi delle emozioni? Una mamma

 

 

 

 

 

 

 

Risponde lo staff de “Lo Spiazzo”:

 

 

Parlare di emozioni non è semplice, ma ci proveremo.

 

Partiamo da una definizione: etimologicamente la parola “emozione” deriva dal latino ex movere, che significa “muovere verso l’esterno, da dentro a fuori”.

 

Spesso evitiamo le emozioni perché abbiamo paura di ascoltarle e allora le consideriamo un danno, invece che un dono, un’opportunità per nuove possibilità.

 

Le emozioni ci “colorano la vita”, rendono gustoso ciò che facciamo ed è importante attribuirgli un nome perché ci consente di riconoscerle e prenderne consapevolezza; anche quelle che ci sembrano dolorose, affinché non prendano il sopravvento e ci travolgano.

 

Esse derivano non tanto da quello che ci accade, ma dalle nostre modalità di interpretare e valutare gli avvenimenti.

 

Le emozioni principali, o quelle che entrano più spesso in gioco, sono 4: la rabbia, la paura, la tristezza, la gioia; ed ognuna ha una sua “funzione”:

 

 

-         la PAURA ci protegge perché ci segnala un pericolo;

 

 

-         la RABBIA non sempre è cattiva consigliera, ci pone di fronte ai nostri bisogni e ci aiuta ad affermare la nostra identità;

 

 

-         la TRISTEZZA ci spinge ad accettare ciò che non si può cambiare e ricordare ciò che non c’è più;

 

 

-          la GIOIA possibile da riconoscere e coltivare.1

 

 

Alcuni esempi pratici per poter “parlare” di questo tema con i tuoi bimbi:

 

 

1. Leggere delle fiabe: sono un’ottima palestra per provare emozioni in situazioni protette in cui la finzione dà la possibilità di sperimentare situazioni ed emozioni, per essere poi capaci di affrontarle anche nella realtà; le fiabe classiche propongono un percorso evolutivo. Partono da una situazione svantaggiata, sottopongono il protagonista ad affrontare delle prove che gli permettono di sperimentarsi e crescere.

 

Proponiamo alcuni titoli di testi adatti all’infanzia che hanno come tema la gestione delle emozioni:

 

 

-         di D’Allencè M., editore Babaliri, due testi: Che rabbia!, che affronta il tema di come si manifesta la rabbia, come la si può gestire e come si dissolve; Quando avevo paura del buio, tratta della paura del buio e da alcuni suggerimenti per superarla.

 

 

-         di Bourgeois P. e Clark B., Le avventure di Franklin, Fabbri, Milano 2001. Tocca in modo più generale tutte le paure e fornisce alcuni suggerimenti per affrontarle.

 

 

2. Costruire con i bambini un “quaderno del cuore”, in cui decorano la prima pagina e, al suo interno, disegnano le emozioni provate durante la settimana. Ci si può dedicare un particolare momento della giornata, in cui chiedere ai bambini quali sono le giornate che si ricordano (positivamente e negativamente) e far associare ad esse un colore, un disegno o una frase. Per ogni pagina si potrebbe inventare un nome che contenga l’emozione provata.

 

Una volta terminata la rappresentazione la si osserva con i bimbi e si può porre loro qualche domanda su cosa ha scatenato quell’emozione, come si sono sentiti.

 

 

3. Utilizzare i colori da associare alle diverse emozioni per vedere quante sfumature possono assumere; potrebbe essere utile fare degli esempi di situazioni, in cui sono presenti le diverse emozioni (“Hai litigato con il tuo migliore amico”, “ Hai ricevuto il regalo più bello”).

 

 

Lo Staff de Lo Spiazzo

 

 

 

1. Pomati P. e Varano M., Grammatica delle emozioni, Sonda, Casale Monferrato 2004.

 

 

 

Bibliografia:

 

 

Tagliabue A., La scoperta delle emozioni, Erickson, Trento 2003.

 

Ricchiardi P., Ricominciamo dal desiderio, SEI, Torino 2005.

 

EEDUCARE2.2b-29

libri 
 bacheca
siti amici  siti amici1siti amici face
siti amici2siti amici face
siti amici3siti amici face
siti amici4siti amici face
siti amici5siti amici face

EDUcazione.Cultura.Animazione.Relazione.Esperienze

bayanlarankara.net ankaraescortc.net ankaralibayanlar.com samsunescort.asia ankaratcescort.org

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina "Informativa sui cookie".
Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie di cui fa uso il sito.